Remover PMU Sopracciglia

Trattamento Remover alle sopracciglia

La Tecnica per la rimozione dei tatuaggi alle sopracciglia detta anche Remover è un procedimento sviluppato per la rimozione, correzione e l’attenuazione di trattamenti di trucco semipermanente alle sopracciglia.
Il trattamento di rimozione o correzione del tatuaggio è indirizzato alle persone che hanno ricevuto un trattamento di trucco permanente mal eseguito, che non sono soddisfatte del risultato ottenuto o nei casi dove il colore ha virato in tonalità poco piacevoli.
Il prodotto riesce a penetrare nelle cellule inducendole ad espellere le molecole di pigmento contenuto.
Il pigmento viene trasportato progressivamente nella parte più esterna della pelle fino alla rimozione in modo naturale.
Il risultato si ottiene introducendo il prodotto sullo strato di pelle dove si trova il pigmento del tatuaggio tramite l’utilizzo del dermografo .

Remover

Per chi è indicato il trattamento?

Il trattamento remover è indicato per tutti quei soggetti che hanno ricevuto un trattamento “errato” e vorrebbero letteralmente “sbarazzarsi” di quel lavoro effettuato. A seconda della situazione di partenza, il risultato finale ed il numero di sedute necessarie possono variare in base ad una serie di fattori, primo fra tutti la profondità a cui il pigmento è stato originariamente iniettato (sono molti, ahimè, i casi in cui il pigmento viene iniettato troppo in profondità, cosa che non dovrebbe assolutamente essere fatta da un operatore coscenzioso). È quindi assolutamente necessaria una consulenza con l’operatrice per stabilire se il trattamento remover può essere una soluzione risolutoria o se invece l’unica alternativa possibile sia quella della più invasiva rimozione al laser (che però presenta altri tipi di criticità).

Trattamento correttivo come complemento del trattamento remover

Spesso la soluzione migliore per la quale optare è quella di effettuare un trattamento di cosiddetto cover up, a seguito della rimozione con il trattamento remover. In questo modo con il trattamento remover si è in grado di neutralizzare quanto più possibile il lavoro precedentemente effettuato e poi, con il trattamento cover up si può intervenire per donare al sopracciglio l’aspetto desiderato.

Il trattamento di cover up (correttivo) infatti non potrà mai dare gli effetti sperati se prima non si eliminano le molecole di colore del precedente lavoro che magari hanno assunto delle colorazioni indesiderate a causa del viraggio del colore. L’obiettivo è quindi quello di ridurre al minimo la colorazione del precedente lavoro fino a renderlo un “alone” per poi dare modo all’operatore dermopigmentista di intervenire con il cover up.

Richiedi informazioni

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop
    ×